Eolico selvaggio: a Campagna come a Balvano, diritti calpestati

Eolico selvaggio. A Campagna come a Balvano, diritti calpestati di Redazione Basilicata24 – 08 agosto 2018 – 13:28 Commenta Link Siamo a  Serradarce, frazione del comune di Campagna, in contrada Piani Serradarce. Anche qui una storia di violazione dei diritti in nome del dio denaro. Speculatori dell’eolico selvaggio hanno devastato il territorio e montato generatori a ridosso delle abitazioni. Generatori vecchi montati su torri vetuste. Dieci pale intorno alle case anche a distanza di 20 metri dal con

Sorgente: Video di Eolico selvaggio. A Campagna come a Balvano, diritti calpestati – Basilicata24

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Eolico selvaggio: a Campagna come a Balvano, diritti calpestati

Il Senatore PD Salvatore Margiotta, Proger spa, Terna spa e l’amore per la Basilicata 

Nel 2007 la Proger in Ati con Giugaro Architettura s.r.l. “Luigi Acito e Renato Lamacchia Architetti Associati”, Arch. Donata Maria Rosaria Margiotta si aggiudica un appalto dell’Unibas di circa 1,5 milioni di euro per “Servizi di ingegneria ed architettura relativi alla progettazione ed esecuzione dei lavori di realizzazione delle attività di ateneo presso il campus universitario di Matera”.L’arch. Rosaria Margiotta, sorella del senatore, è poi diventata uno dei professionisti più gettonati nella progett

Sorgente: Salvatore Margiotta, Proger spa, Terna spa e l’amore per la Basilicata – basilicata24.it

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Il Senatore PD Salvatore Margiotta, Proger spa, Terna spa e l’amore per la Basilicata 

Parere negativo della giunta regionale a parco eolico a San Pancrazio

La giunta  regionale ha espresso oggi, in conformità al parere reso dal Comitato regionale per la Valutazione di impatto ambientale nella seduta del 7 giugno 2018 e alle posizioni espresse dagli enti territoriali e soggetti con competenza in materia ambientale coinvolti, per quanto di propria competenza, giudizio negativo di compatibilità ambientale, per l’impianto di produzione di energia elettrica da fonte eolica da realizzare nei comune di San Pancrazio Salentino proposto dalla società Tozzi Green SpA.La giunta regionale precisa che il provvedimento costituisce esclusivamente parere nell’ambito della procedura di Via di competenza del Ministero dell’Ambiente. Analogo parere negativo è stato espresso dalla giunta regionale (con revoca di una precedente delibera sostituita dal provvedimento odierno) a proposito di un altro progetto di parco eolico che Tozzi green SpA aveva chiesto di poter realizzare in territorio del Comune di San Severo (Foggia).

Sorgente: Parere negativo della giunta regionale a parco eolico a San Pancrazio

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Parere negativo della giunta regionale a parco eolico a San Pancrazio

Vincenzo Viglione, consigliere Regione Campania sull’eolico a Morcone

Per anni i cittadini e i comitati impegnati nella difesa del territorio dall’installazione incontrollata di pale eoliche tra i monti e le valli dell’Alto Sannio hanno denunciato i profondi danni al passaggio e il pericolo per l’economia rurale che caratterizza tali aree. E più volte sono stati evidenziati i gravi rischi di compromissione delle falde acquifere dovuti alle trivellazioni per l’installazione di questi impianti. Denunce sempre inascoltate da parte di chi invece di impegnarsi per la tutela del territorio ha facilitato il proliferare selvaggio di pale eoliche e che nelle ultime ore però, come rilevato a seguito di un nostro question time rivolto alla giunta De Luca, trovano riscontro nel ritrovamento di acqua all’interno di alcuni dei fori di trivellazione e che sono la prova evidente dell’interferenza della costruzione di questi impianti con l’equilibrio naturale delle aree su cui si sta intervenendo.
Una notizia che ci ha spinto a chiedere alla giunta regionale di intervenire con verifiche urgenti sulle operazioni tuttora in corso di installazione delle pale per evitare danni al territorio ad oggi già enormi.
#StopEolicoSelvaggio #IoSonoAmbiente

Fonte: FB

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Vincenzo Viglione, consigliere Regione Campania sull’eolico a Morcone

Nei primi 6 mesi del 2018 nuovo eolico in calo del 64%

Pesante calo nel primo semestre per le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che nel complesso a fine giugno 2018 raggiungono 334 MW.

Nei primi 6 mesi del 2018 l’eolico complessivamente raggiunge i 100,5MW, in calo del 64% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Anie Rinnovabili segnala in ogni caso che a maggio e giugno 2018 vi sono state circa 50 MW di installazioni complessive: in particolare sono stati installati un impianto eolico da 18 MW in Sicilia in provincia di Caltanissetta e di uno da 14 MW in Basilicata in provincia di Potenza.

Pesante calo, del 96% anche delle unità di produzione.

Sorgente: Nei primi 6 mesi del 2018 rinovabili in calo del 39%

Pubblicato in Eolico, Rete elettrica | Commenti disabilitati su Nei primi 6 mesi del 2018 nuovo eolico in calo del 64%

Franco Sabatino, contadino coraggioso  di Matrice 

Franco Sabatino: un contadino coraggioso, che difende la propria terrà e onora il Molise che si batte contro la speculazione finanziaria e lo stravolgimento ambientale generati dall’impianto dei parchi eolici, nel corso della undicesima edizione del Premio internazionale “ La Traglia”, a Ielsi, il 30 luglio 2018, ha ottenuto un alto e significativo riconoscimento dalle mani del rettore dell’università del Molise, Palmieri, e dal presidente della Provincia, Battista. Premiato per la sua caparbia opposizione ad ogni tentativo da parte dei tycoon dell’eolico di acquisire i suoi terreni per impiantarci le torri del vento e aggiungere altro scempio allo skyline molisano e dell’intero Appennino Centromeridionale. Un contadino coraggioso di Matrice, contraltare della remissività e cedevolezza degli amministratori locali a “barattare millenni di storia con qualche briciola lasciata sul posto da società che hanno guadagnato miliardi di euro su uno degli affari più consistenti e controversi dell’ultimo ventennio

Sorgente: Franco Sabatino, contadino coraggioso  di Matrice – La Nuova Gazzetta Molisana

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Franco Sabatino, contadino coraggioso  di Matrice 

In aula per l’inchiesta sul parco eolico di Vallata: dodici indagati

Nessuna archiviazione, per ora, dell’indagine avviata in merito alla realizzazione di un parco eolico a Vallata. Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Benevento, Gelsomina Palmieri ha fissato un’udienza – si torna in aula il 25 febbraio prossimo – per l’opposizione presentata dall’avvocato della parte offesa, Vito Nicola Cicchetti in merito alla richiesta di archiviazione avanzata dal pubblico ministero Donatella Palumbo.La vicenda riguarda dodici persone – un ex dirigente del comune di Vallata non compare nel decreto di fissazione dell’udienza in camera di consiglio – iscritte nel ruolo di indagati che, poco meno di un anno fa, furono destinatari dell’avviso di conclusione delle indagini. L’attività investigativa aveva portato, nel dicembre del 2012, al sequestro di 24 aerogeneratori.

Sorgente: In aula per l’inchiesta sul parco eolico di Vallata: dodici indagati | Irpinianews.it

Pubblicato in Criminalità | Contrassegnato | Commenti disabilitati su In aula per l’inchiesta sul parco eolico di Vallata: dodici indagati

Stop al parco eolico di Carpignano Salentino, Pagliaro: “Ogni tanto una buona notizia”

ono molto soddisfatto per la bocciatura del progetto del parco eolico di 17,25 MW a Carpignano; fummo i primi a lanciare l’allarme a dicembre”. Così Paolo Pagliaro, dirigente Forza Italia e Presidente Movimento Regione Salento. “Sarebbe stato l’ennesimo obbrobrio ai danni del Salento già violentato abbondantemente- commenta Pagliaro- è una bocciatura importante che arriva da tutti i comuni interessati e cioè Carpignano, Calimera, Martano e Martignano, e dalla soprintendenza, dalla Asl- Dipartimento di Prevenzione e Arpa. Ogni tanto arriva una buona notizia

Sorgente: Stop al parco eolico di Carpignano Salentino, Pagliaro: “Ogni tanto una buona notizia”

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Stop al parco eolico di Carpignano Salentino, Pagliaro: “Ogni tanto una buona notizia”

Terna spa su Trasversale Lucana: “Consapevole delle perplessità generate dall’attuale progetto” 

Terna – è scritto nella nota pervenuta nel pomeriggio in Redazione – consapevole delle perplessità che l’attuale progetto Trasversale Lucana genera ancora sui territori interessati, in un’ottica di ascolto delle comunità locali, ha deciso di mettere allo studio ulteriori soluzioni progettuali migliorative dal punto di vista tecnico e ambientale. L’Azienda, al lavoro per una rete elettrica sempre più efficiente, sicura e sostenibile, una volta completati gli approfondimenti, li condividerà con con tutti i soggetti coinvolti organizzando momenti di incontro con il territorio.”

Trasversale Lucana fa parte dell’intervento sulla rete elettrica nazionale che servirà a immettere in rete la produzione degli impianti di energia da fonti rinnovabili, in particolare eolico. Il progetto interessa i territori di Genzano, Oppido Lucano, Tolve, Vaglio e prossimamente Potenza/Avigliano, collegati tra loro con doppio elettrodotto ad Alta Tensione in entra/esce a 150 KV per complessivi 50 Km e asservimento di circa 500 ettari di terreno agricolo coltivabile.

L’opera è stata sin dall’inizio contrastata dagli ambientalisti e da alcuni proprietari dei terreni interessati all’attraversamento dell’elettrodotto.

Sorgente: Terna spa su Trasversale Lucana: “Consapevole delle perplessità generate dall’attuale progetto” – basilicata24.it

Pubblicato in Rete elettrica | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Terna spa su Trasversale Lucana: “Consapevole delle perplessità generate dall’attuale progetto” 

La Corte Costituzionale dichiara illegittima moratoria dell’eolico della Campania

Ebbene, la Consulta ha ritenuto fondate tutte le censure sollevate con riferimento alla disposta moratoria, ma solo rispetto alla previsione di cui al comma 3 concernente la fonte eolica.In particolare, è stata ravvisata, anzitutto, la violazione dell’art. 12, comma 4, del d.lgs. n. 387 del 2003, che prevede un termine massimo non superiore a novanta giorni, al netto dei tempi previsti per il provvedimento di valutazione di impatto ambientale, per la conclusione del procedimento autorizzatorio e che costituisce principio fondamentale della materia.Secondariamente, sono state riconosciute fondate le censure proposte in riferimento agli artt. 41, 97 e 117, primo e terzo comma, della Costituzione.La Consulta ha evidenziato che la sospensione del rilascio di nuove autorizzazioni per impianti eolici ha alterato il contesto normativo esistente al momento della presentazione della richiesta di autorizzazione unica, caratterizzato da una tempistica certa e celere, in coerenza con il particolare favor riconosciuto alle fonti energetiche rinnovabili dalla disciplina interna e sovranazionale.Emerge infine la violazione dell’art. 117 terzo comma della Costituzione, poiché, secondo il costante orientamento della Consulta, la disciplina del regime abilitativo degli impianti di energia da fonti rinnovabili rientra, oltre che nella materia «tutela dell’ambiente», anche nella competenza legislativa concorrente, in quanto riconducibile a «produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell’energia».

Sorgente: La Corte Costituzionale dichiara illegittima moratoria dell’eolico della Campania – Energia Oltre

Pubblicato in Giurisprudenza | Contrassegnato | Commenti disabilitati su La Corte Costituzionale dichiara illegittima moratoria dell’eolico della Campania

M5S, Viglione: “Impianto eolico di Morcone in area a vocazione rurale e culturale”

L’impianto eolico in fase di realizzazione nel comune di Morcone rischia di stravolgere un’area che lo stesso piano territoriale paesaggistico regionale definisce a vocazione rurale e culturale. Si tratta di un sito di interesse comunitario nei pressi del Parco Regionale Matese, da sempre dedicato alla pastorizia, come attestato dalla presenza di antiche costruzioni rurali che venivano adoperate per la transumanza. Da una relazione dei tecnici della Progeotec, a seguito di un sopralluogo presso l’impianto, emerge il timore che le opere per la realizzazione del Parco Eolico che possano provocare danni irreversibili alle falde idriche, tenuto conto che ci si trova in ambiente carsico, con un numero rilevante di sorgenti e vulnerabile sotto il profilo geoambientale. Come Movimento 5 Stelle siamo i primi a spingere perché si investa nelle energie rinnovabili, ma questo non vuol dire che dobbiamo intaccare aree che hanno ben altra vocazione, stravolgendone il territorio

Sorgente: M5S, Viglione: “Impianto eolico di Morcone in area a vocazione rurale e culturale”

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su M5S, Viglione: “Impianto eolico di Morcone in area a vocazione rurale e culturale”

Parco eolico S.Chirico Nuovo, audizione in terza Commissione. 

la vicenda nasce tra il 2011 e il 2012 con la proposta della Serra Energia Srl di costruire un parco eolico sul territorio di San Chirico Nuovo. Segue l’autorizzazione unica regionale nel 2013. I lavori sono partiti nel 2017. Dopo l’inizio degli stessi – riferisce Lo Tito – vi è la segnalazione di un gruppo di cittadini in merito al fatto che una delle pale eoliche va ad insistere sulla storica Fontana del Barone e non ad una distanza considerevole, bensì a pochi metri. Tutto questo – fanno rilevare anche i

Sorgente: Parco eolico S.Chirico Nuovo, audizione in terza Commissione. E quindi? – basilicata24.it

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Parco eolico S.Chirico Nuovo, audizione in terza Commissione. 

Parco eolico a Morcone, Zinzi interroga la giunta campana 

Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato un’interrogazione indirizzata all’assessore regionale all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, avente ad oggetto le “Procedure autorizzative di impianti di produzione di energia eolica in Provincia di Benevento”. L’interrogazione muove dal paventato pericolo di contaminazione delle falde acquifere dovuto alle trivellazioni per la realizzazione di un parco eolico in località Morcone.“Faccio mie le preoccupazioni manifestate dalle comunità locali sannite che, oltre alle note vicende relative alla realizzazione di un impianto per il trattamento dei rifiuti a Sassinoro, si trova a dover affrontare in questo periodo anche gli eventuali rischi di interferenze delle palificazioni eoliche con le falde acquifere. Le sorgenti rappresentano una ricchezza per il territorio. Occorre ristabilire l’unica vera priorità che dovrebbe guidare ogni azione impattante sulle comunità locali: il rispetto per l’ambiente”. Nel testo – ricorda la nota diffusa alla stampa – il consigliere Zinzi interroga la Giunta regionale per “avere assicurazione circa il rispetto, nel caso in specie, della pedissequa applicazione non solo della legge nazionale, ma anche delle best practice in tema di tutela delle risorse idriche, considerata l’estrema vulnerabilità degli acquiferi carbonatici”

Sorgente: Parco eolico a Morcone, Zinzi interroga la giunta campana – IlVaglio.it

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Parco eolico a Morcone, Zinzi interroga la giunta campana 

Operazione “Via col vento”, cosche infiltrate nell’eolico: resta ai domiciliari sindaco di Cortale 

Il 21 luglio a Cortale, i militari della Compagnia Carabinieri di Girifalco, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa Gip del Tribunale di Lamezia Terme, a carico di Francesco Scalfaro, ex sindaco del Comune di Cortale, attualmente sospeso dall’incarico. Il provvedimento si inquadra nell’iter giudiziario avviatosi con l’operazione “Via col vento” eseguita dai Carabinieri e diretta dalla DDA di Reggio Calabria, lo scorso 12 luglio.Dopo l’interrogatorio di garanzia del Gip, la Procura di Lamezia Terme ha avanzato richiesta di rinnovo della misura cautelare al Tribunale competente per giurisdizione che si è espresso confermando la misura in atto

Sorgente: Operazione “Via col vento”, cosche infiltrate nell’eolico: resta ai domiciliari sindaco di Cortale – il Lametino.it

Pubblicato in Criminalità | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Operazione “Via col vento”, cosche infiltrate nell’eolico: resta ai domiciliari sindaco di Cortale 

Inchiesta eolico: il ministro Savona indagato per usura bancaria

Secondo quanto riporta l’Ansa citando fonti legali, a conferma dalle indiscrezioni rimbalzate a livello locale, il nome del ministro Savona risulta presente dell’atto della Procura della Repubblica di Campobasso relativo alla richiesta di proroga dei termini di durata delle indagini preliminari nell’inchiesta relativa ai parchi eolici di Molise, Puglia e Campania. L’iscrizione del ministro nel registro degli indagati, resa pubblica dalla richiesta di proroga delle indagini fatta dal magistrato, sarebbe “un atto dovuto”. Alcune fonti vicine allo stesso ministro fanno presente che all’epoca dei fatti Savona non aveva per altro competenze sui tassi d’interesse, oggetto del contendere.Nel faldone della Procura ci sono tutti i manager della Banca di Roma e del gruppo, dal 2005 fino al 2013. Oltre a Savona, si tratta di Alessandro Profumo, ora alla guida di Leonardo (ex Finmeccanica), Fabio Gallia, che è alla Cdp in attesa del suo sostituto, con altri noti banchieri italiani, dettaglia il Quotidiano del Molise sul suo portale. Tra gli altri nomi, si fanno quelli di Aristide Canosani (che era anche sindaco di Ravenna), Franco Bellei della CariModena, Alessandro Cataldo, Giovanni Chelo, Antonio Ciarallo, Giuseppe D’Onofrio, Cesare Farsetti, Paolo Fiorentino, Federico Ghizzoni, Luca Majocchi, Edoardo Massaglia, Roberto Nicastro, Dieter Rampl, Francesco Antonio Ricci, Rosario Spatafora, Nicolangelo Testa, Adolfo Toti, Giuseppe Vita.

Sorgente: Il ministro Savona indagato per usura bancaria – Repubblica.it

Pubblicato in Criminalità | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Inchiesta eolico: il ministro Savona indagato per usura bancaria

Terna spa deve demolire le opere abusive per l’allaccio della centtrale eolica. Ordinanza del Comune di Oppido Lucano 

In seguito ad un esposto presentato da alcuni cittadini nel maggio scorso, la Polizia Municipale insieme ai responsabili dell’Ufficio Tecnico comunale, hanno effettuato un sopralluogo verificando che i lavori di terna spa erano in corso nonostante la scadenza del termine di validità del Giudizio Favorevole di Compatibilità Ambientale, della validità della pubblica utilità, del vincolo preordinato all’esproprio e del termine di ultimazione dei lavori dell’autorizzazione.In pratica le opere eseguite ad avve

Sorgente: Terna spa deve demolire le opere abusive. Ordinanza del Comune di Oppido Lucano – basilicata24.it

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Terna spa deve demolire le opere abusive per l’allaccio della centtrale eolica. Ordinanza del Comune di Oppido Lucano 

Pesce e prosciutti per ottenere i favori dei sindaci

Tutto si può fare, «tranne i miracoli». E per ottenerlo basta toccare i tasti giusti. I rapporti borderline con i rappresentanti di enti locali e pubbliche amministrazioni sono tasselli importanti del mosaico costruito dalle ’ndrine per fare soldi nel settore dell’energia eolica. Alcuni elementi sono stati registrati nelle inchieste della Dda di Catanzaro, riportati anche nelle ultime relazioni della Direzione investigativa antimafia. Le conferme, adesso, arrivano dall’operazione “Via col vento” della Distrettuale antimafia di Reggio sfociata in tredici misure cautelari intrecciate sull’asse degli affari sporchi delle cosche Paviglianiti di San Lorenzo e Bagaladi (Rc), Mancuso di Limbadi (Vv), Trapasso di Cutro (Kr) e Anello di Filadelfia (Vv). Perché nel fascicolo non entra soltanto il sindaco di Cortale, Francesco Scalfaro, finito agli arresti domiciliari con l’accusa di aver chiesto tre assunzioni in cambio di un trattamento di favore nell’iter per la costruzione di un “bypass” dal quale far transitare i camion diretti al parco eolico di Amaroni. Leggi il resto dell’articolo nell’edizione cartacea”,”keywords”:”eolico”,”articleSection”:”Catanzaro Crotone Vibo Lamezia

Sorgente: Pesce e prosciutti per ottenere i favori dei sindaci – Gazzetta del Sud online

Pubblicato in Criminalità | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Pesce e prosciutti per ottenere i favori dei sindaci

Incidente sul lavoro al parco eolico di Cairo, operaio al San Paolo

Un incidente sul lavoro si è verificato ieri nel parco eolico a Cairo Montenotte al confine con il comune di Pontinvrea. Un operaio è caduto da una scala mentre stava effettuando alcune operazioni di manutenzione ad una pala procurandosi. L’uomo nella caduta si è procurato diversi traumi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed il 118 che hanno provveduto a trasferire l’uomo al San Paolo di Savona.

Sorgente: Incidente sul lavoro al parco eolico di Cairo, operaio al San Paolo

Pubblicato in Eolico | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Incidente sul lavoro al parco eolico di Cairo, operaio al San Paolo

Comitati per l’ambiente e Italia nostra “Per contrastare infiltrazioni mafiose occorre unità impegno e fermezza”

Come è noto con il traffico dei certificati verdi si è aperto un mercato che rende conveniente installare mostri eolici alti anche 150 metri sui crinali più belli del Centro-Sud perché si commercia sulla potenzialità teorica di produzione da fonti rinnovabili più che su un investimento nelle tecnologie più moderne tese a ridurre l’impatto ambientale e moltiplicare la quantità d’energia prodotta.

In ballo ci sono miliardi di introiti annui che poco hanno a che fare con la necessità di sostituire le fonti possibili con energia pulita, tanto è vero che qualora il mercato fosse privo dei 14 miliardi pagati dagli utenti direttamente sulle bollette, nessun imprenditore alzerebbe una pala eolica in aree del Sud dove soffia poco vento.

Come spesso capita in Italia, al cospetto di affari miliardari, la criminalità organizzata non resta a guardare e sceglie di gestire parte di processi decisionali che possono essere adottati in base a leggi nazionali, con indifferibilità ed urgenza perché considerate di pubblica utilità calpestando le comunità locali e gli interessi dei territori.

In questo solco si sono mosse le Direzioni Distrettuali Antimafia della Sicilia, della Campania e, da ultimo, della Calabria con inchieste che hanno scoperchiato affari dell’eolico selvaggio che coinvolgono anche imprese molisane.

Sorgente: AMBIENTE – Comitati per l’ambiente e Italia nostra “Per contrastare infiltrazioni mafiose occorre unità impegno e fermezza” | Molise Network

Pubblicato in Criminalità | Commenti disabilitati su Comitati per l’ambiente e Italia nostra “Per contrastare infiltrazioni mafiose occorre unità impegno e fermezza”

Reggio Calabria,: arrestato anche il Sindaco di Cortale, Scalfaro (PD)

Nell’ambito dell’operazione, tra gli arrestati vi è il sindaco di Cortale (CZ), Francesco Scalfaro, 59 anni,
Per approfondire http://www.strettoweb.com/2018/07/reggio-calabria-ndrangheta-eolico-arresto-sindaco-imprenditori-sequestro-imprese/726765/#8tm3qiphxCGEfWlF.99

Sorgente: Reggio Calabria, le mani della ‘Ndrangheta sull’eolico: in arresto sindaco catanzarese e 6 imprenditori, sequestrate 6 imprese per 42 milioni | Stretto Web

Pubblicato in Criminalità | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Reggio Calabria,: arrestato anche il Sindaco di Cortale, Scalfaro (PD)