La Svizzera: eolico no grazie, proteggiamo il paesaggio

Per il governo federale svizzero la strategia energetica della confederazione non punterà sull’eolico (se non in modo limitato) in quanto ciò contrasterebbe con la tutela del paesaggio. La Svizzera prevede invece di installare 4 o 5 grandi centrali di pompaggio in modo da poter intervenire ad assorbire le fluttuazioni provocate sulla rete elettrica europea dalla presenza di fonti rinnovabili intermittenti. In tal modo gli svizzeri potranno anche lucrare sulla differenza di prezzi, acquistando energia elettrica a basso costo e rivendendola ad alti prezzi quando non ci sarà vento o sole.

Fonte: Romandie.com.

Questa voce è stata pubblicata in Analisi Energetica, Rete elettrica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.