Scozia: via gli alberi per far posto all’eolico

“Secondo i dati della commissione Forestale del Regno Unito, dal 2007, anno dell’elezione a premier di Alex Salmond, socialdemocratico del Partito Nazionale Scozzese, oltre 2500 ettari di foreste sarebbero scomparse per lasciare spazio all’installazione di pale eoliche. In totale sarebbero più di cinque milioni gli alberi abbattuti a fronte di un milione e mezzo di nuovi alberi piantati. ‘Una distruzione indiscriminata’, è l’accusa lanciata dal Partito Conservatore scozzese, opposto all’esecutivo guidato da Alex Salmond. ‘Il partito nazionale scozzese è così ciecamente ossessionato dall’energia rinnovabile che non si cura di distruggere un aspetto ambientale importante – ha dichiarato il conservatore Murdo Fraser – è sorprendente constatare che sono stati distrutti tanti alberi quanti sono gli scozzesi’.”

Fonte: Repubblica.

Questa voce è stata pubblicata in Avifauna e biodiversità e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.