Vermont, la metà dell’elettricità prodotta dalle centrali eoliche non può essere immessa in rete

Mentre il piccolo stato USA del Vermont, da sempre particolarmente attento alle tematiche ambientali, discute la possibilità di una moratoria all’eolico sui crinali emergono dati pesantemente negativi da parte del gestore della tre elettriche sui tagli imposti alle centrali eoliche in momenti di grande produzione e bassa domanda: circa la metà dell’energia producibile sarebbe stata rifiutata in quanto la tre elettrica non sarebbe stata in grado di accettarla. Ulteriori fermi imposti alle torri derivano dalla normativa per la protezione dei chirotteri.

Fonte: IWA

Questa voce è stata pubblicata in Avifauna e biodiversità, Rete elettrica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.