Messina, le mani della mafia sull’eolico: tutti i dettagli dell’operazione “Zefiro”, 5 arresti tra cui un sindaco

“I Carabinieri delle Compagnie messinesi di Barcellona Pozzo di Gotto e di Patti, hanno dato esecuzione ad un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal gip di Messina, su richiesta dei Sostituti Procuratori della DDA peloritana, a carico di cinque persone, tra cui il sindaco (nella foto) ed un funzionario del Comune messinese di Fondachelli Fantina, ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso esterno in associazione di tipo mafioso, truffa, estorsione aggravata dal metodo mafioso e concussione. Le indagini, avviate nell’anno 2009, hanno permesso di individuare un sistema illecito di affidamento degli appalti e dei lavori per la realizzazione dei Parchi eolici ‘Alcantara-Peloritani’. In particolare gli investigatori si sono concentrati sull’istallazione di 63 aerogeneratori distribuiti su due lotti.”

Fonte: Stretto Web.

Questa voce è stata pubblicata in Criminalità e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.