Truffa dell’eolico, chiesti cinque anni di reclusione per Vito Nicastri “il re del vento”

l pm Luigi Luzi ha chiesto ieri al Tribunale di Milano  la condanna a 5 anni e 8 mesi, più la confisca di 5,6 milioni sotto sequestro in Italia e di altri 2 milioni a Malta, per lo «sviluppatore» di parchi eolici Vito Nicastri, di Alcamo, imputato di truffa allo Stato e omessa dichiarazione fiscale. Chiesti anche 4 anni e 10 mesi per Gaetano Buglisi e 4 anni per Roberto Saja per truffa, nonché pene fra i 3 e  4 anni per altri cinque imputati, dai quali l’Avvocato dello Stato, Gabriella Vanadia, punta anche ad avere 13 milioni di risarcimento allo Stato.

via IL Mattino di Sicilia.

Questa voce è stata pubblicata in Criminalità e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.