Il TAR sospende l’eolico della Biancarda

Riceviamo dal WWF Cesena:
Questo paesaggio almeno per ora resterà così com’é!
Oggi il TAR dell’Emilia Romagna ha accolto la richiesta del WWF e di Italia Nostra, assistiti dagli Avvocati Piergiorgio Donati e Paolo Donati, di sospensiva dei lavori di realizzazione della Centrale Eolica della Biancarda: 13 torri alte 120 metri sparse per circa Km 2,5 sul crinale fra il Mte Comero e il Mte Fumaiolo (vedi foto). Il TAR dell’Emilia Romagna ha ritenuto giusto concedere lo STOP valutate le carenze istruttorie di carattere paesaggistico e le difformità di valutazione della Soprintendenza per i Beni Ambientali e Paesaggistici di Ravenna, che aveva espresso parere favorevole al progetto nell’ultima Conferenza Servizi in contrasto con i suoi stessi pareri precedenti. Evidentemente anche il TAR si é accorto che l’impatto ambientale e paesaggistico di una centrale eolica non può magicamente sparire o diminuire solo perché gli aerogeneratori invece di essere posti a 1200 metri d’altitudine sarebbero collocati qualche metro, se non qualche centimetro, più sotto! Maggiori dettagli sull’esito del nostro ricorso saranno illustrati in un prossimo Comunicato Stampa.
Questo é il miglior augurio che abbiamo ricevuto per le prossime festività natalizie e che intendiamo condividere con tutti i nostri amici ed in particolare con chi ci ha aiutato a sostenere questo ricorso!

Questa voce è stata pubblicata in Giurisprudenza e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.