Parco eolico al Brennero: il Tar blocca tutto

“Doveva essere il più grande parco eolico delle Alpi. Ma a quanto pare, non se ne farà niente. E’ arrivato nei giorni scorsi lo stop del Tar di Bolzano al megaparco eolico del Brennero, molto discusso per l’impatto sul paesaggio e sulle rotte migratorie degli uccelli. Il tribunale ha sospeso l’autorizzazione alla costruzione delle pale eoliche sul Sattelberg.

Il progetto doveva essere di una ventina di torri eoliche, alte quasi 100 metri, da disseminare su 7 chilometri di crinale a 2000 metri di quota, sul confine del Brennero. Qui soffia tutto l’anno l’Alpine jet, un vento costante e molto forte in grado – secondo gli esperti – di garantire una buona produzione di energia elettrica.

Il parco, autorizzato dalla Provincia Autonoma, era però avversato da cittadini, ambientalisti e club alpini contrari alla diffusione di questi impianti, classificati sì come energie rinnovabili, ma con un impatto molto invasivo sull’ambiente e molti interrogativi sulla reale produttività nelle valli alpine. Un gruppo di associazioni (Dachverband, Avs, Cai, Wwf, Comune di Gries am Brenner e Avs austriaco) ha perciò presentato ricorso contro di esso al Tribunale amministrativo di Bolzano.”

Fonte: Montagna.tv.

Questa voce è stata pubblicata in Giurisprudenza e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.