Appennino: il vento rompe due pale eoliche

“Nella notte di Natale il forte vento ha spezzato una pala eolica all’impianto di Camugnano (Appennino bolognese). E il comitato contro l’eolico sul Monte Gazzaro si domanda: e se avvenisse in Mugello? Negli impianti progettati? Ecco la loro nota:

Nella notte fra Natale e Santo Stefano, e quasi in contemporanea con un’analoga rottura all’impianto di Camugnano (sull’Appennino Emiliano in provincia di Bologna), si è spezzata una delle due pale eoliche installate al Passo della Raticosa nel Comune di Firenzuola. Tirava un vento a circa 130 chilometri all’ora e uno dei due bracci della pala si è rotto come un fuscello, andando a cadere a pochi metri dalla strada statale della Futa.”

Fonte: Ok Mugllo.

Questa voce è stata pubblicata in Incidenti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.