Eolico Off-Shore, dopo Manfredonia una centrale a Chieuti

” Non c’è solo il Golfo di Manfredonia candidato ad ospitare impianti eolici off shore. L’Adriatico fa gola alle multinazionali dell’energia alternativa, e così la Trevi Energy Spa di Cesena, ha ottenuto dal Ministero dell’Ambiente parere positivo con prescrizioni (VIA VAS) per l’installazione di 50 aerogeneratori nelle acque circostanti i comuni di Chieuti e Serracapriola in provincia di Foggia, e di Campomarino in quella di Campobasso, esattamente di fronte al parco marino delle Isole Tremiti. La centrale eolica ‘Off Shore – Chieuti’ comprenderà ben 50 pale eoliche della potenza nominale di 3MWe, per un totale di 150 MWe. Gli aerogeneratori sono collegati ad una stazione di trasformazione elettrica a mare, mediante cavi di interconnessione interrati sul fondo e collegati a terra in prossimità dell’estuario del torrente Saccione, in agro di Campomarino (Cb), per poi proseguire sino alla stazione elettrica ‘Larino’ di ‘Terna Spa ‘dove verrà allacciata alla rete elettrica nazionale. L’intervento si colloca in acque nazionali di pertinenza delle Capitanerie di Porto di Manfredonia e Termoli, comprese nel tratto di mare prospiciente i comuni di Chieuti, Serracapriola e Campomarino, ad una distanza minima dalla costa di 5 chilometri e da una massima di 9. “

Fonte: Tele Radio Erre.

Questa voce è stata pubblicata in Offshore e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.