Eolico offshore a Licata: l’intervento dell’Assessore Biondi

“Non si comprende – continua Biondi – come le azioni di due province, Agrigento e Caltanissetta, dei comuni di Licata, Gela, Palma di Montechiaro, di comitati civici contrari al parco eolico, siano state disattese dal Governo creando un potenziale danno all’industria turistica e al comparto della pesca della fascia costiera di quell’area.
Vogliamo capire come sia possibile dare una positiva valutazione sull’impatto ambientale quando nella costa sorgono diverse strutture alberghiere che sono costate milioni di euro, con primarie società che hanno scelto quell’aera, creando occupazione e ricchezza. Forse il governo non si rende conto del danno all’economia di quella zona che si creerebbe con la costruzione del parco eolico offshore.”

Fonte: Licata Live 24.

Questa voce è stata pubblicata in Offshore e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.