Crotone: «Quelle torri eoliche possono compromettere i voli»

“Annuncia un esposto in Procura il presidente della società aeroportuale Roberto Salerno che si sta muovendo per fermare l’iter autorizzativo di un costruendo parco eolico nella zona di San Giorgio. «Perchè – sottolinea – alcuni aerogeneratori del costruendo impianto energetico, una volta in funzione potrebbero creare dei problemi alla sicurezza dei voli del vicino scalo aereo di Sant’Anna». «Lo ha sostenuto l’Enac», rivela Salerno che racconta di una conferenza di servizi alla Regione con i rappresentanti di tutti gli enti interessati ad esaminare una variante al progetto già autorizzato del parco eolico con il riposizionamento di alcune delle torri eoliche. La riunione si è tenuta lo scorso 28 luglio. «In quella sede – precisa il presidente della Camera di commercio che presiede anche la Spa che gestisce l’aeroporto – l’Enac ha fatto pervenire una nota messa a verbale in cui è scritto che la collocazione di otto dei dodici aerogeneratori previsti per il parco eolico, è incompatibile con la presenza del vicino aeroporto». Salerno legge il passaggio del verbale che riporta il parere dell’ Enac che ha ritenuto gli aerogeneratori n. 1 – 2 – 3 – 4, «gli unici compatibili con l’attività di volo svolta presso lo scalo», mentre ha ritenuto incompatibili con l’attività dell’aeroporto la collocazione degli aerogeneratori n. 5 – 6 – 7 – 8 – 9 – 10 – 11 – 12, come previsti nel progetto. «Enac – precisa ancora Salerno – ha scritto che i suddetti otto aerogeneratori debbano essere stralciati dal progetto in quanto compromettenti le condizioni di sicurezza legate all’attività di volo dello scalo crotonese».”

Fonte: Gazzetta del Sud.

Questa voce è stata pubblicata in Interferenze e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.