Il progetto Virgo e le vibrazioni delle pale eoliche

Segnaliamo questa intervista a Carlo Bradaschia Outreach Coordinator del progetto Virgo (rilevatore di onde gravitazionali provocate dal movimento dei corpi celesti situato nei dintorni di Pisa) e studioso dell’Infn di Pisa sulle interferenze provocate dalla vicina centrale eolica di Pontedera:

Dottor Bradaschia, perchè le pale eoliche rappresentano un problema per Virgo?
Perché le onde gravitazionali sono estremamente deboli e si possono rivelare studiando il muoversi di masse libere. Noi osserviamo come si muovono, l’uno rispetto all’altro, due specchi distanti alcuni chilometri e tra cui facciamo rimbalzare un fascio di luce laser. Poiché gli spostamenti degli specchi sono molto piccoli (meno di un millesimo del diametro del nucleo di un atomo), questi devono essere isolati perfettamente. Per questo motivo si trovano sospesi all’interno di campane da vuoto. In particolare bisogna proteggerli dalle vibrazioni sismiche (che hanno ampiezze molto più grandi). Qualunque disturbo che produca delle vibrazioni meccaniche rappresenta un problema.

Leggi il resto dell’intervista sul blog di Galileo

Questa voce è stata pubblicata in Interferenze e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.