L’eolico disturba anche i rilevamenti delle esplosioni nucleari

Similarmente a quanto successo in Italia (a Pontedera con il progetto Virgo per lo studio delle onde gravitazionali) le vibrazioni prodotte da una centrale eolica possono disturbare i delicatissimi strumenti scientifici utilizzati in Gran Bretagna per rilevare le esplosioni nucleari a grandissima distanza, impedendo così i controlli stabiliti dal trattato di non proliferazione.

Il Ministero della Difesa Britannico ha già bloccato progetti per centinaia di torri situate nel raggio dia lcune decine di chilometri dalla stazione di rilevamento di Eskdalemuir, vicino a Lockerbie in Scozia.

Fonte: Guardian.

Questa voce è stata pubblicata in Interferenze e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.