Eolico: il governo Monti mette le ali alla Legge Colasanto

Alcune chiare spiegazioni su cosa comporta la rinuncia del governo ad impugnare la legge regionale della Campania che pone limiti ll’eolico:

“Quella dell’eolico è una faccenda non molto chiara. E’ chiaro soltanto che ci sono delle lobby che spingono per una delegiferazione in materia.

La Regione Campania, il cui territorio negli anni è stato devastato da questo fenomeno, nel corso dell’anno passato si era data da fare per porre un argine allo scempio determinato dall’eolico selvaggio. La Commissione Ambiente, Energia e Protezione civile del Consiglio regionale, presieduta dal pidiellino Luca Colasanto (nella foto), nel giugno scorso aveva infatti partorito e fatto approvare una legge, la 11/’11, detta appunto “legge Colasanto”, che fissava limiti minimi molto drastici circa la distanza tra aerogeneratori: “800 metri dall’aerogeneratore più vicino o già autorizzato”.”

Fonte: Domenico Bonaventura.

Questa voce è stata pubblicata in Legislazione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.