“Il vento di casa” La questione energetica e il futuro del nostro Appennino

Sabato 21 aprile alle ore 15
presso la Biblioteca comunale di San Sebastiano Curone (AL)
alla Casa del principe nel centro storico del paese

*Il vento di casa*
La questione energetica e il futuro del nostro Appennino

assemblea pubblica del Comitato per il territorio delle Quattro
Province sul tema dell’eolico industriale e delle energie alternative

Il Comitato per il territorio delle Quattro Province invita gli
abitanti delle valli Curone, Borbera, Staffora ad un incontro sul tema
delle energie rinnovabili. Saranno illustrati i progetti che ancora
interessano i crinali appenninici e si discutera` delle iniziative del
Comitato per scongiurare definitivamente il rischio di una
cantierizzazione permanente dei monti.

Sara` presente un esperto di energie rinnovabili con il quale si
terra` un confronto circa le diverse soluzioni per la produzione
energetica alternative all’impiantistica eolica industriale, mentre un
giovane imprenditore agricolo portera` la sua esperienza ed
illustrera` le caratteristiche della legge che potrebbe rilanciare
anche nel nostro territorio una agro-pastorizia di pregio, gia`
presente, ma che possiede significative potenzialita` di sviluppo.

— Il “Parco” eolico valli Borbera-Curone

In questi giorni ferve la discussione pubblica sulle scelte politiche
di radicale revisione della strategia energetica in tema di energie
rinnovabili, e in tale ambito si moltiplicano le critiche alla
realizzazione di grandi ed impattanti impianti eolici industriali in
aree di pregio
ambientale.

Tuttavia, i crinali delle valli Borbera, Curone, Staffora, sono
tuttora interessati da progetti simili, nonostante in ognuna delle
conferenze dei servizi fino ad ora svolte siano emerse e siano state
rilevate dagli enti preposti alla valutazione numerose e radicali
criticita`.

L’assemblea pubblica del Comitato per il territorio delle Quattro
Province precede di soli due giorni la conferenza dei servizi del 23
aprile che in Alessandria dovra` occuparsi del progetto di ENEL Green
Power denominato “Parco eolico valli Borbera Curone”, conferenza gia`
fissata a marzo e poi rinviata. ENEL Green Power, a fronte di un
vincolo di inedificabilita` sui crinali, propone di collocare 17
aerogeneratori ciascuno da 2,3 megawatt di potenza (alti 150 metri)
oltre la distanza di 50 metri dal crinale all’interno della quale
opera il vincolo, anche se questo spostamento, come e` emerso nelle
conferenze dei servizi, moltiplica i problemi legati all’instabilita`
geologica del territorio. Per quanto e` noto, anche per questo
progetto come per il precedente proposto dalla stessa societa` , si
prevede di trasportare i componenti degli aerogeneratori da Tortona a
San Sebastiano, seguendo poi due direttrici, una verso
Montacuto-Giarolo, l’altra verso Vigoponzo-Pertuso-Albera-Figino, con
le stesse palesi carenze progettuali gia` evidenziate da tanti enti
diversi nel corso della valutazione del precedente progetto. Il Parco
eolico valli Borbera e Curone e` poi funzionalmente collegato a quello
denominato Parco eolico valle Staffora: 11 aerogeneratori da 2,3 MW di
potenza ognuno tutti collocati in territorio lombardo, sulla linea di
crinale tra Staffora e Curone. Anche in questo caso i percorsi di
trasporto ricalcano quelli indicati nel precedente progetto di ENEL
Green Power, con le stesse criticita` gia` emerse. Per entrambi i
progetti si prevede di realizzare nei pressi di Salogni una stazione
di trasformazione, da cui partirebbe il lungo elettrodotto verso
Vignole. Anche se la procedura di esame del Parco eolico valle
Staffora da parte della regione Lombardia e` al momento sospesa, i due
progetti andrebbero considerati congiuntamente data la vicinanza delle
zone interessate l’effetto cumulativo del loro impatto.

— Lo stato degli altri progetti e le prossime iniziative

Nel corso dell’assemblea saranno anche forniti, qualora intervengano
sviluppi, aggiornamenti sui tre progetti gia` vagliati dalle
conferenze dei servizi alessandrine e ora sottoposti all’esame del
Consiglio dei Ministri e verra` impostato il lavoro per riproporre nel
mese di giugno “In cammino per i nostri crinali”, manifestazione
escursionistica sui crinali delle valli Borbera, Curone e Staffora la
cui prima edizione si e` svolta con successo lo scorso 8 maggio 2011.

Questa voce è stata pubblicata in Manifestazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.