Licenziamenti eolici, persi altri 100 posti negli USA

LA crisi colpisce ancora in particolare i cosiddetti green jobs negli USA, fortemente legati al rinnovo degli incentivi pubblici in discussione al congresso. E’ la volta della AMSC, fabbricante di componentistica per torri eoliche, che licenziato 100 persone nel suo stabilimento di Devens.

Fonte: Boston Herald

Questa voce è stata pubblicata in Occupazione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.