Perdite record nel 2012 per Vestas: in vista nuovi licenziamenti

Il 2012 è stato uno degli anni peggiori della propria storia per il più grande produttore danese di aerogeneratori, Vestas, che ha chiuso con una perdita di circa un miliardo di dollari. Nonostante l’ottimismo del management gli analisti ritengono probabile per il 2013 ulteriori tagli della forza lavoro, dopo quelli già drammatici degli anni passati. In vista anche la dismissione di alcuni stabilimenti.

Fonte: Copenaghen Post.

Questa voce è stata pubblicata in Occupazione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.