Vestas Italia licenzia 41 persone

Come in tutto il mondo, anche in Italia la crisi dell’eolico colpisce Vestas, il colosso danese costretto a licenziare oltre 40 lavoratori anche in Italia:

“Lunedì 7 maggio, a Taranto, scatta la protesta dei lavoratori della Vestas, leader mondiale nel settore eolico, che scioperano contro l’ipotesi di licenziamento di 41 lavoratori, tre a Roma e 38 nelle sedi tarantine. L’annuncio ufficiale l’azienda danese l’ha dato durante l’incontro di quattro giorni fa in Confindustria motivando l’iniziativa con la necessità di ristrutturare e riorganizzare le proprie attività e restando, per il momento, insensibile alle controproposte presentate dai sindacati.

Il colosso delle pale eoliche, presente in tutto il mondo, si accinge a livello globale a ridurre del dieci per cento l’occupazione per tagliare almeno 150 milioni di costi. Un’esigenza che il management giustifica con il calo del 15 per cento del fatturato 2011 rispetto al 2010 e con la riduzione degli utili malgrado gli ordinativi siano cresciuti del 40 per cento. Le esigenze di bilancio esigono, quindi, che anche a Taranto sia sacrificata una quota della forza lavoro.”

Fonte: Corriere del Mezzogiorno.

Questa voce è stata pubblicata in Occupazione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.