Eolico: il mondo ambientalista rimane diviso

“Gli incentivi per le rinnovabili dividono il mondo ambientalista. Un gruppo di associazioni (Italia Nostra, Amici della Terra, Mountain Wilderness, Comitato nazionale per il paesaggio, Comitato per la bellezza, Altura, Movimento Azzurro) ha chiesto esplicitamente ai candidati alle prossime elezioni politiche di impegnarsi per un taglio netto agli incentivi alle rinnovabili elettriche, come eolico e solare fotovoltaico, e hanno accolto con favore la notizia dello scarso successo della prima asta per gli impianti eolici. “

Fonte: Corriere della Sera.

Questa voce è stata pubblicata in Costi per la collettività, Paesaggio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.