L’eolico offshore tedesco è bloccato dalla rete

E’ polemica in Germania tra Eon, grande impresa elettrica impegnata nella distruzione del mare del Nord tramite la costruzione di centrali eoliche offshore e i gestori della rete elettrica che avrebbero il compito di costruire le infrastrutture necessarie ad accogliere l’energia prodotta e a trasportarla altrove. Difatti i necessari adeguamenti alal rete sono molto costosi ed in forte ritardo. La causa è da ricercarsi nei problemi tecnici incontrati dagli operatori di rete e dalla mancanza di adeguati incentivi finanziari. Ad oggi dei 25.000 MW di eolico offshore previsti ne esistono solo 135.
Fonte: Spiegel.

Questa voce è stata pubblicata in Rete elettrica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.