Rumore eolico, necessari limiti più stringenti nelle zone rurali

Due ricercatori australiani hanno, in uno studio sottoposto a processo di peer-review, analizzato li correnti standard di misurazione acustica nei processi di valutazione ambientale delle centrali eoliche trovando come spesso l’impatto acustico sia sottostimato, in particolare nelle zone con bassi rumori di fondo e suggerendo limiti più stringenti che tengano conto delle peculiarità del rumore prodotto dagli aerogeneratori.

Fonte: Wind farm noise – what is a reasonable limit in rural areas?, Kristy Hansen, Nicholas Henrys, Colin Hansen, Con Doolan and Danielle Moreau, School of Mechanical Engineering, Adelaide University, Australia.

Questa voce è stata pubblicata in Rumore e salute, Valutazione Impatto Ambientale. Contrassegna il permalink.