Atto di vandalismo pro-rinnovabili di Greenpeace danneggia irrimediabilmente le Linee di Nazca

Un’azione di propaganda pro “rinnovabili” in occasione della recente conferenza sul clima di Lima, consistente nel tracciare una scritta visibile dal cielo nel sito archeologico peruviano di Nazca, potrebbe aver danneggiato irreparabilmente il monumento stesso, secondo il governo peruviano, che ha indagato gli attivisti responsabili dell’atto vandalico in un sito delicatissimo dove è assolutamente vietato l’accesso e qualsiasi modifica del suolo.

Fonte: The Guardian

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.