Burlando prepara la distruzione eolica della Liguria

In un momento in cui persino le grande fabbriche tedesche e danesi stanno chiudendo gli stabilimenti di aerogeneratori perché incapaci di far fronte alla concorrenza cinese ed indiano, esiste ancora qualche politico italiano talmente ingenuo da credere che si possano aprire stabilimenti in Italia per produrre pale eoliche. Il Presidente della Liguria lancia infatti una deregulation eolica.

I punti salienti dell’operazione orchestrata dai politici amici dell’eolico in Liguria sono i seguenti:

  • Deregulation ambientale.
  • Modifica dal Piano Energetico Regionale deliberato nel 2009 per passare dagli attuali 120 MW installati a circa 600 MW.
  • Possibilità per tutti i Comuni che si sono visti bocciare i progetti eolici di ripresentarli in Regione alla luce dei prossimi provvedimenti meno restrittivi che la Regione si sta preparando ad approvare.
  • Realizzazione di uno stabilimento per la produzione di pale eoliche.

Fonte: Levante News, IVG

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.