Eolico a Frosolone Riesplode la protesta

“eri mattina il parco è stato al centro dell’incontro promosso dalla Uil Beni Culturali, il Comitato Nazionale per il Paesaggio, l’Associazione Nazionale Insegnanti di Geografia e l’Osservatorio Molise. «Come ben risaputo– ha detto il segretario della Ulbec, Izzo – la montagna di Frosolone è stata la prima a subire l’assalto dei micidiali pali bianchi ed altrettanto micidiali pale e rotori, tanto da togliere a quei posti incantevoli, le prerogative che ne avevano fatto apprezzare dai visitatori l’unicità e la meraviglia. Vogliamo ribadire la nostra lotta per il paesaggio che non sembra mai abbastanza visto che strada facendo in tanti lo hanno dimenticato, non solo cittadini, purtroppo anche diverse associazioni. Ma tant’e, chi crede non demorde, non cede a posizioni di comodo, non scende in piazza solo quando l’argomento fa cassetta, noi ci saremo sempre, il paesaggio è uno solo».”

Fonte: Il Tempo.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.