I parchi dicono no all’ipotesi di un parco eolico nel Distretto “Terre della Baronia”

“Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, attraverso il suo Presidente, Arturo Diaconale, e il Comune di Santo Stefano di Sessanio, per bocca del primo cittadino Antonio D’Aloisio, respingono con fermezza l’ipotesi di realizzazione di un parco eolico nel distretto “Terre della Baronia”. Infatti, pur non ricadendo l’area interessata entro i confini del Parco, l’intervento dovrebbe sottostare a quanto previsto dal Decreto Legislativo 152 del 3 aprile 2006 recante “Norme in materia ambientale”, che all’articolo 23, comma “c”, recita in buona sintesi che la procedura di valutazione d’impatto ambientale è applicabile anche ai progetti ricadenti in aree limitrofe al perimetro delle aree protette.

«Il parere dell’Ente Parco – riflette il Presidente Diaconale – viene di norma sentito dalla Regione Abruzzo ogni qualvolta si esaminino progetti del genere, spesso anche per opere oggettivamente distanti dai confini dell’area protetta. Ci auguriamo dunque che ciò avvenga anche in questo caso. E’ chiaro che un impianto eolico nell’area che sovrasta Santo Stefano di Sessanio avrebbe un effetto distruttivo sull’estetica del paesaggio, ma soprattutto sugli ecosistemi e sull’avifauna, nella quale, solo per fare un esempio, sono i grifoni, che frequentano l’area, spostandosi continuamente tra Campo Imperatore, il Sirente e il Velino»”

Fonte: Parks.it.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.