L’eolico che minaccia la bellezza

Un articolo di Tomaso Montanari, apparso su Il Fatto Quotidiano, a proposito dell’eolico a Sepino:

“Proprio in questi giorni una quinta sentenza del Consiglio di Stato rischia di condannare Sepino. Il Consiglio continua a ritenere operante l’originaria autorizzazione improvvidamente concessa alla ditta dall’allora soprintendente archeologo. Quell’autorizzazione fu annullata dalla Direzione generale, e chi la emise è ora sottoposto ad un’indagine penale e ad una della Corte dei Conti, che gli contesta un grave danno ambientale.

L’ultima speranza è una legge speciale per Sepino, modellata su quella speciale per i Colli Euganei: essa ora giace al Mibac, aspettando di iniziare il suo iter di approvazione.”

Fonte: Il Fatto Quotidiano.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.