Nasce il comitato contro l’eolico a Civitaluparella (Ch)

Riceviamo il comunicato stampa del neonato Comitato “LA DIFESA” di Civitaluparella:

Domenica 8 Dicembre a Civitaluparella (CH) attraverso un incontro fra cittadini ha preso il via l’ attività del comitato cittadino a tutela del territorio dagli impianti eolici selvaggi e dall’inquinamento ambientale “LA DIFESA”, che ha nominato come Presidente la Dott.sa Alba Loredana Peschi.

La Regione Abruzzo ha autorizzato la costruzione e l’esercizio di un impianto eolico per la produzione di energia elettrica nel comune di Civitaluparella in località “COLLE DEL VENTO” e la realizzazione di una nuova stazione elettrica 150kv nel comune di Villa Santa Maria.
Successivamente al Consiglio Comunale di Civitaluparella di sabato 30.11.2013, convocato su richiesta del gruppo di minoranza, a seguito dell’avvio della procedura preordinata al vincolo di esproprio e pubblica utilità dei lavori di realizzazione dell’impianto eolico, la popolazione ha espresso una forte preoccupazione a riguardo.

Da quanto emerso la CIVITALUPARELLA WIND s.r.l. , società di scopo, iniziò la pratica nel 2009 e pur non avendo raggiunto nessuna convenzione con il Comune, nel giugno 2010 la commissione regionale espresse parere favorevole alla realizzazione del progetto, anche in seguito alla mancanza di osservazioni di natura tecnica e ambientale da parte dell’amministrazione comunale.
Nel maggio 2012 il progetto, autorizzato dalla Commissione di valutazione di impatto ambientale, va in conferenza dei servizi.
Nell’ottobre 2012 l’amministrazione sollevando problematiche ambientali adotta una delibera nella quale si dichiara contro il progetto.
Successivamente a quanto illustrato, il 5 novembre 2013 la Provincia di Chieti ha pubblicato l’avviso dell’avvio di procedimento preordinato al vincolo di esproprio dei terreni interessati.

Il comitato cittadino “LA DIFESA” nato in seguito all’emergenza di contrastare la realizzazione dell’impianto eolico, esprime una forte preoccupazione per l’impatto che tale impianto avrebbe sull’ambiente e sul futuro di un’area che ha delle grandissime
potenzialità ambientali, naturalistiche e turistiche.

Il nostro è un Paese rimasto intatto da sempre anche avendo una storia antichissima documentata dal I sec. d.C. con specie faunistiche e floreali di rilievo anche in merito alla vicinanza con il Parco Nazionale della Majella che consentono a specie come lupi, cervi, caprioli e aquile reali di servirsi del nostro territorio. Sono presenti nel territorio anche elementi di forte importanza storica come le pitture rupestri scoperte nel 2006 e oggetto di studio del Prof. Di Fraia dell’ Università di Pisa.

Il comitato si propone di servire da riferimento e coordinazione per quanti fra amministratori, cittadini e associazioni condividano i seguenti propositi:

– Contrastare la realizzazione di impianti eolici selvaggi e speculazioni ambientali.

– Creare un nodo informativo sull’ambiente e la salute del territorio.

– Chiedere la revoca della convenzione con la En.Er.M per un secondo impianto eolico con il quale il comune di Civitaluparella ha stabilito una convenzione.

– identificare e promuovere alternative di sviluppo dei territori compatibili con la salute e la salvaguardia dell’ambiente.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.