Riparbella: richiesta formale di sospensione dei lavori del cantiere per la sottostazione eolica

La Lista civica di Riparbella (PI) chiede il blocco immediato dei lavori per la costruzione di una centrale eolica:

“Nei documenti presentati nella procedura di VIA non risulta esserci alcun progetto dettagliato riguardante la sottostazione elettrica attualmente in costruzione e nel progetto definitivo approvato con decreto della regione 2427/2010 viene individuata la sola localizzazione della sottostazione elettrica in grande scala e in altro luogo, pertanto si può ritenere il progetto della sottostazione incompleto e assente di una qualsivoglia valutazione delle opere, soprattutto a livello ambientale. Dalla specifica delle categorie dei lavori appaltati alla ditta esecutrice (Abate scavi srl/Livorno) essi riguardano oltre a generici lavori edili, quelli stradali e infine i lavori speciali. Questi ultimi si riferiscono ai pali trivellati in opera

in cls, individuati da almeno 75 gabbie in acciaio dalla lunghezza di 9,5mt e diametro 0,60mt e altrettante di lunghezza 8mt e con diametro 0,30 per la presunta esecuzione dei diaframmi di contenimento del versante nord e sud della piazzola grande circa come un campo da calcio. Di tutto ciò sembra mancare sia la relazione geotecnica sia il progetto con deposito al Genio Civile. Data l’entità dei lavori suddetti il ripristino degli sbancamenti e la demolizione dei getti comporteranno una spesa ingentissima.”

Fonte: Insieme per Cambiare.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.