Un altra centrale eolica di nove pale a San Giorgio la Molara

La Direzione Sviluppo Economico autorizza un altro impianto da 22,5 Mw di picco. Tra i pareri favorevoli quello della Soprintendenza ai Beni Archeologici, ma con prescrizioni tecniche. Per le connessioni coinvolti anche Buonalbergo, Montecalvo Irpino, Ariano Irpino e Casalbore. L’allaccio per il trasporto
è previsto sull’elettrodotto a 380 kV «Benevento 2 – Foggia» che sta costruendo la Terna.

via Il Sannio Quotidiano.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.