Un ricordo di Walter Bonatti

Carlo Alberto Pinelli ci invia un ricordo di Walter Bonatti, tra le molte personalità del mondo alpinistico che hanno dato il proprio supporto al nostro sito fin dall’inizio:

La improvvisa scomparsa di Walter Bonatti rappresenta un grave colpo non solo per chi, come me era da decenni suo amico, ma per tutti coloro che ancora credono nel valore formativo dell’avventura affrontata in purezza di cuore, “with fair means”. Attraverso l’alpinismo, vissuto anche ma non solo nei suoi aspetti più estremi, Bonatti aveva imparato ad amare profondamente la natura incontaminata e i grandi spazi deserti e solitari. E ad amarli non come un pittoresco e passivo fondale su cui proiettare effimeri desideri di potenza e di auto affermazione, ma come la sede di elezione in cui il proprio segreto bisogno di libertà poteva trarre una valida giustificazione, trasformandosi in uno strumento di crescita interiore. Walter Bonatti aveva aderito con entusiasmo e senza esitazioni alle ragioni che hanno dato vita al nostro sito; per lui come per noi era evidente che la grave degradazione del valore del paesaggio causata dagli aerogeneratori industriali, portava vantaggi troppo marginali alla collettività per trovare qualche giustificazione. Ricorderemo sempre con gratitudine la sua lezione di coerenza, di dignità, di lucidità, di coraggio; ma anche di umiltà di fronte al respiro perenne della natura.

Carlo Alberto Pinelli

Questa voce è stata pubblicata in Eolico. Contrassegna il permalink.