Un sostegno internazionale per gli oppositori al parco eolico al Brennero

“Con il previsto parco eolico al Brennero l’Italia contravviene alla Convenzione delle Alpi. È quanto sostiene il Club Arc Alpin, che ha attivato il Gruppo di verifica della Convenzione delle Alpi. Ora è stata aperto una procedura di infrazione – per la prima volta nella storia della Convenzione delle Alpi.
Sul Sattelberg/I, a più di 2000 metri d’altezza, saranno costruite 19 torri eoliche. La Giunta provinciale di Bolzano ha autorizzato il progetto nell’ottobre 2011, nonostante il parere negativo espresso dal Comitato ambientale provinciale. Anche il Governo del Land del Tirolo si è dichiarato contrario al progetto. Il parere dei ‘cugini’ a nord del Brennero era stato richiesto perché le conseguenze del parco eolico, costruito al confine con l’Austria, si faranno sentire da loro: gli impianti sorgeranno infatti nelle immediate vicinanze di un’area di tutela del paesaggio austriaca e poco lontano da un’area Natura 2000. “

Fonte: CIPRA.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.