Urbino: c’è ancora il rischio megapale eoliche

Un referendum in cui i cittadini hanno dato parere contrario, il parere negativo della Sovrintendenza non bastano a dissuadere la speculazione eolica aall’attacco all’Appennino marchigiano:

“E’ SVENTATO o no il rischio di vedere sui nostri monti pale eoliche alte 126 metri? Chi lo sa? Teoricamente il paesaggio urbinate dovrebbe essere al sicuro per il «no» deciso espresso mesi fa dalla Soprintendenza regionale. Ma c’è sempre una sorpresa dietro l’angolo: al Tar delle Marche è stato presentato un ricorso per annullare il parere negativo della Soprintendenza. C’è da temere un ribaltamento della situazione? Perché la ditta che vuol costruire le pale, la Mtre, ha presentato il ricorso — da quel che trapela dagli uffici della Regione Marche — notificando questa scelta anche al ministero per i beni culturali? C’è forse qualche possibilità che l’iter per costruire il mega-impianto possa ripartire?”

Fonte: Il Resto del Carlino.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.